Alex Raso, IllustroGraficoMischialettere, vive ed opera a Savona (Italia). Dopo gli studi al Liceo Artistico e presso l'Accademia Ligustica di Belle Arti (Genova) si dedica all'illustrazione ed alla grafica pubblicitaria. Nell'illustrazione utilizza tecniche miste con particolare attenzione per l'acquerello. Nella grafica il suo stile unisce l'illustrazione all'utilizzo di stampi e caratteri tipografici trovati ai "marché aux puces" o autoprodotti. La serie "Arsenico e vecchie lamette" è composta da ritratti eseguiti distribuendo il colore con una lametta da barba su carta trattata a cera. La particolare tecnica conferisce un particolare effetto alle opere rendendole spigolose ed essenziali grazie ai tratti netti e necessari. Il consenso ottenuto porta l'artista nel 2011 a presentare le opere della prima serie in una personale a Reykjavík (Islanda). "Raso" in italiano è il participio passato del verbo "radere"

2011 La stanza delle memorie, giovani artisti e Shoa. / Palazzo Ducale, Genova

2011 Le parole non nascono sotto i cavoli. Mostra personale / Parete del Brandale, Savona

2011 Le parole non nascono sotto i cavoli. Mostra personale / Rekiavik, Islanda

2012 Sinistro e mal d’estro. Mostra personale / Celle Ligure

2012 Festival Inchiostro d’autore / Fortezza del Priamar

2013 In-chiostro Festival: Festival di illustratori, stampatori e calligrafi / Alessandria

2013 Festival Passaggi d’Arte / Sassello

2013 Festival dei mestieri Mand’ommu

2013 Spettacolo teatrale Babele. Scenografie e performing di proiezioni disegnate con accompagnamento di contrabbasso e hang / Fortezza del Priamar

2013 Illustrazioni a Volonté. All’interno del XI Festival Nazionale del Cinema Indipendente.

2013 Italian Poster Biennial


Facebook Pinterest Blog LinkedIn share